Blog di informazione

Le valute più usate nel forex

Tutti i trader che operano nel mercato Forex attraverso piattaforme di trading, acquistano e vendono ogni giorno valute monetarie. I beni del Forex sono infatti proprio le valute, ossia le monete di ogni nazione, simbolo di come sta andando l’economia in un determinato Paese. L’andamento del valore della valuta infatti riflette l’andamento della condizione economica del Paese in cui vi è quella moneta: speculare vuol dire acquistare la valuta che ha un valore in rialzo e, in contemporanea, vendere la valuta che ha un valore in ribasso.

Il dollaro americano, la valuta più scambiata

Tra le valute monetarie più o meno acquistate e vendute, il dollaro americano è di gran lunga la valuta con la quale si effettuano i maggiori scambi nel Forex (parliamo di più dell’80% di transazioni in tutto il mondo). Si può infatti senza dubbio affermare che il dollaro statunitense sia la valuta per eccellenza del mercato Forex, quella utilizzata per nove transazioni su dieci e la valuta adottata dalla maggior parte dei Paesi. Le grandi imprese infatti scambiano quasi tutte le valute con il dollaro USA, poiché questa è la valuta più usata per l’acquisto delle principali materie prime (come, ad esempio, il petrolio). Il dollaro americano, oltre ad essere la valuta di riferimento per tantissimi Paesi, è anche la valuta che i trader scelgono quasi sempre quando devono decidere con quale coppie di valute operare nel Forex.

Le coppie di valute con più scambi nel Forex

Come ben sapete, i trader possono speculare soltanto su coppie di valute e mai su valute singole: mentre ne acquistano una, devono infatti venderne un’altra. Le coppie di valute monetarie più scambiate nel mercato Forex sono:

  • EUR/USD (euro/dollaro americano): questa è la coppia sicuramente più scambiata nel mercato valutario Forex e quindi quella più usata da tutti i trader. Viene chiamata in gergo finanziario “Euro” o “Fiber”;
  • USD/JPY (dollaro americano / yen giapponese), detta “Yen”;
  • GBP/USD (sterlina britannica / dollaro statunitense), chiamata anche “Cable”;
  • AUD/USD (dollaro australiano / dollaro statunitense), detta in gergo “Aussie”
  • USD/CHF (dollaro statunitense / franco svizzero), chiamata dai trader “Swissie”;
  • NZD/USD (dollaro neozelandese / dollaro statunitense), o chiamata anche “Kiwi”.

Queste sono le coppie majors, ovvero le coppie di valute più scambiate nel Forex. In tutte queste coppie, il dollaro americano è sempre presente ed è abbinato volta per volta ad una delle sei valute majors del mercato valutario: euro (EUR), yen giapponese (JPY), sterlina britannica (GBP), dollaro australiano (AUD), franco svizzero (CHF) e dollaro neozelandese (NZD).

In ogni coppia di valute, la prima delle due valute viene chiamata “valuta base” (o “domestic currency” in inglese) e ha un valore pari a 1, e la seconda valuta della coppia prende il nome di “valuta quotata” (in inglese “quote currency”) e ha un valore variabile. Quando il trader acquista una coppia di valute, vuol dire che sta comprando la valuta base e vendendo la valuta quotata. Viceversa, quando vende una coppia di valute, significa che il trader sta vendendo la valuta base e acquistando la valuta quotata.

Tagged with:

Lascia un commento