Blog di informazione

Migliori broker opzioni binarie quali sono?

Decidere a quale broker di opzioni binarie affidarsi non è mai semplice; ci sono da valutare numerosi fattori prima di scegliere qual è il broker migliore per il vostro trading binario. In giro esistono tantissimi broker di opzioni binarie ma non tutti sono affidabili o sono in possesso di caratteristiche davvero convenienti. Scegliere un broker è semplice, scegliere un buon broker è una cosa più complessa. Per questo motivo abbiamo deciso di aiutarvi tramite dei consigli utili, al fine di condurvi alla scelta migliore.

Regolamentazione broker opzioni binarie

Innanzitutto dovrete verificare se il broker sul quale avete puntato è in possesso della licenza per poter operare con la speculazione nel mercato finanziario. La regolamentazione del broker è la caratteristica principale di un buon broker di opzioni binarie; per effettuare la vostra scelta, tenete in considerazione solo i broker regolamentati e scartate tutti quelli che non hanno ottenuto la licenza da parte di enti come il Consob (l’ente italiano di vigilanza sulla borsa) e la Cysec (Cyprus Securities and Exchange Commision).

Appurato che il broker sia regolamentato, passate in rassegna le sue caratteristiche ed offerte: quale deposito minimo permettono di versare? Qual è il trade minimo con il quale si può investire su quella piattaforma? A quanto ammonta il bonus di benvenuto? È possibile fare pratica con un conto demo con quel broker di opzioni binarie? Quanto è alta la percentuale di guadagno garantita dalla piattaforma? Sono queste le domande principali che dovrete porvi durante la scelta del broker opzioni binarie. Cerchiamo di rispondere a questi quesiti.

Deposito e trade minimi, bonus, conto demo e guadagni

Il deposito minimo è la quota minima che vi servirà versare su un conto di trading per attivarlo e cominciare la vostra attività da trader. I migliori broker consentono spesso di iniziare con un deposito minimo di soli 100 euro. In questo modo, tutti hanno la possibilità di tentare un approccio al trading binario senza correre il rischio di perdere grosse somme di denaro.

Il trade minimo è invece la quota minima da utilizzare per ogni investimento; solitamente questa quota è di 5 euro ma alcuni broker consentono di fare investimenti minimi a partire addirittura da un euro. Altri broker invece non consentono trade minimi così bassi ma ogni investimento richiede una somma di almeno 25 euro.

Ci sono poi broker di opzioni binarie che regalano addirittura un bonus di benvenuto a tutti i nuovi clienti che attivano un nuovo conto di trading. Tale bonus può essere del 50%, 100% del deposito inziale o addirittura può arrivare anche a 2.500 euro! Non lasciatevi però ammaliare da bonus di benvenuto elevati ma considerate tutti gli aspetti del broker che volete scegliere.

Solo i migliori broker offrono l’opportunità ai principianti di fare pratica di trading binario con dei soldi fittizi: questa opportunità si chiama conto demo o conto dimostrativo. Tutti gli investimenti che avvengono su un conto demo sono virtuali e servono al trader per mettere in pratica le tecniche di trading binario più efficaci.

Infine, i guadagni. Molti broker offrono percentuali di guadagno elevatissime ma lo standard è una percentuale di guadagno che va dall’80% al 90% del denaro utilizzato per un singolo investimento. È comunque una percentuale molto alta, garantita da quasi tutti i broker di ottima qualità.

Tagged with:

Lascia un commento