Blog di informazione

Come scegliere un broker di opzioni binarie

A cosa serve un broker di opzioni binarie e come mai la scelta è così difficile? Un broker di opzioni binarie è il mezzo tramite il quale poter speculare con le opzioni binarie nel mercato finanziario, è l’intermediario tra trader e mercato, è la “banca” che custodisce tutto il denaro del suo investitore e che si occupa delle sue vincite e delle sue perdite. Per tali ragioni, scegliere un broker di opzioni binarie non è mai semplice, visto il ruolo di responsabilità che questo strumento riveste per ogni trader.

Per scegliere il broker di opzioni binarie che fa per voi potete semplicemente partire da una ricerca in rete; in questo modo, troverete tantissimi siti web specializzati in consigli sui broker di opzioni binarie che vi mostreranno tutti i vantaggi di ogni piattaforma di trading binario esistente in Italia. Scegliete sempre un broker italiano per poter usufruire del servizio di assistenza nella vostra lingua. Dovrete inoltre valutare tutti i feedback possibili su ogni broker per scoprire le esperienze dei trader che hanno già operato con quelle piattaforme di trading.

Scegliere sempre un broker con licenza CySec o Consob

La prima cosa che dovrete verificare quando vi accingete a scegliere il vostro broker di opzioni binarie di fiducia è che sia in possesso della licenza obbligatoria che attesta sia stato controllato e reputato affidabile, trasparente e sicuro da parte di uno degli enti di vigilanza nel settore finanziario. Ad autorizzare la maggior parte dei broker italiani ci pensano enti come il Consob o il Cysec, i quali rilasciano le apposite licenze soltanto alle piattaforme migliori e garantite.

Fatto ciò, dovrete poi valutare con quale tipologia di opzioni binarie volete operare, quanto denaro siete disposti a rischiare e quale bonus di benvenuto volete ottenere. Ogni broker di opzioni binarie offre infatti diverse possibilità per quanto riguarda la tipologia di opzioni binarie che si possono utilizzare ma tutti, in ogni caso, permettono al trader di operare con opzioni binarie di tipo alto/basso o call/put, le più semplici e le più diffuse nel trading binario.

Requisiti per attivare un conto di trading binario

Per attivare un conto di trading su una piattaforma di brokeraggio occorrerà versare una quota minima inziale che cambia in base al broker opzioni binarie scelto. Di solito questo deposito minimo è pari a 100 euro e consente a tutti gli aspiranti investitori di poter muovere i primi passi con il trading binario senza per forza dover sborsare un mucchio di soldi. In più la maggior parte delle piattaforme di trading binario permettono di fare piccoli investimenti: parliamo dunque del trade minimo che può essere di soli 5 euro e consentire a tutti di investire rischiando piccolissime somme di denaro. E, per finire, valutate il bonus di benvenuto offerto dal broker che può arrivare persino a 2500 euro!

Ricordatevi di valutare tutte queste caratteristiche quando scegliete un broker di opzioni binarie e iniziate ad operare con un conto demo per poter fare pratica di trading binario con soldi virtuali messi a disposizione direttamente dal vostro broker di fiducia.

Tagged with:

Lascia un commento