Blog di informazione

Garcinia Cambogia: qual è la verità?

Ogni volta che qualcuno chiede ad un esperto se esista un modo per dimagrire e tenersi in forma, l’esperto risponde che l’unica cosa da fare è adottare uno stile di vita sano, ovvero mangiare bene e fare esercizio fisico. Tali quesiti, però, spesso vengono posti più al web che agli esperti, e come si sa il web è uno degli strumenti attraverso il quale molti impostori cercano di fare soldi vendendo ad illusi consumatori fantomatici prodotti miracolosi. Il caso della Garcinia Cambogia sembrerebbe aver spezzato la catena delle truffe, con la diffusione di una sostanza che pare aver messo d’accordo medici, commercianti e anche parecchie delle persone che l’hanno provata.

Garcinia Cambogia: i risultati delle ricerche

Studi significativi su questa sostanza partirono nel lontano 1998: un’associazione medica americana pubblicò i risultati di una propria ricerca in merito, sentenziando che l’estratto non aveva generato nessun effetto positivo sull’organismo, legato al dimagrimento. Più avanti, altre ricerche dimostrarono che su un campione di persone alle quali era stato somministrato il composto, la maggior parte effettivamente aveva perso peso, mostrando però la comparsa di altre problematiche. Gli studi più recenti, tuttavia, hanno indirizzato il parere dei medici e dei consumatori su una strada più positiva, evidentemente grazie ad un cambio di quantità e modalità di somministrazione. Il boom della Garcinia Cambogia c’è stato poi grazie al medico/conduttore televisivo Dr Oz, che ha garantito, nella sua trasmissione, che questa sostanza avrebbe delle proprietà davvero miracolose. Più che nella perdita di peso, l’estratto sarebbe molto efficace contro il colesterolo, i trigliceridi e i problemi legati all’apparato digestivo.

La zucca tropicale che sa di tamarindo

La pianta della Garcinia Cambogia, dalla quale viene estratta la sostanza magica che farebbe dimagrire, ha la forma di una zucca e, a quanto pare, il sapore del tamarindo. E’ caratterizzata principalmente dalla presenza nel suo organismo di acido idrossicitrico, un vero gioiello naturale che a contatto con le sostanze presenti nel corpo umano stimolerebbe la sensazione di sazietà, rendendo, di fatto, il soggetto che ne fa uso meno affamato. Il trucco starebbe tutto qui e per questo, molti, ne hanno paragonato gli effetti al placebo. Tuttavia, le proprietà dell’acido idrossicitrico sarebbero state ampiamente dimostrate da numerose ricerche: in particolare, emerge la capacità di questa sostanza di saper intervenire nell’organismo durante il processo di assimilazione di grassi e zuccheri, impedendo l’assorbimento delle calorie in eccesso. Ecco perché chi ne fa uso, ne ingerisce un certo quantitativo prima dei pasti.

Lascia un commento